Il tallone di Billy aka Re-introdurre la rupe Tarpea

5 09 2008

La notizia è di quelle che ti colpisce come un pugno nello stomaco. Una di quelle che, quando le leggi, pensi “Oddio, e se succedesse a me? Dio non voglia…”. Non è proprio una news perchè poi ho scoperto che era stata diffusa da tempo, ma alle mie orecchie non era mai arrivata. Fino a ieri sera.

Ieri sera appunto stavo leggendo un quotidiano sportivo quando mi imbatto nell’intervista al buon Billy Costacurta, appena diventato commentatore di Sky. L’intervista non era nulla di particolare, ma poi (almeno per me) deflagrante come una granata ecco la rivelazione (che rivelazione non è, almeno per gli informati): il piccolo Achille, figlio di Billy e di Martina Colombari, nota juventina, è INTERISTA! Vi rendete conto? Sudo freddo solo a pensarci…

Ho cominciato a pensare se riuscirei a voler bene a un figlio granata. O se un granata sposato con una viola accetterebbe un figlio gobbo come me… Non sono riuscito a darmi risposta.

Forse potrei sopportare un figlio del Chievo, della Samp, al limite anche del Napoli. Ma entrare in una cameretta decorata con i poster di Rosina o di Zanetti credo mi farebbe solo male. Molto male. Ma male male male.

Speriamo… In ogni caso sciarpa e bandiera fin nella culla.

Traditore?

Traditore?

Annunci

Azioni

Information

8 responses

5 09 2008
Suzukimaruti

Beh, se nasce intelligente sa già per che squadra tifare. 🙂 O ci arriva pian pianino.

Capita spesso che figli di grandi juventini (vedi la figlia di Bruno Bernardi, giornalista gobbissimissimo, ma potrei fare migliaia di esempi) diventino del Toro, raggiunta l’età della ragione.
Raramente accade il contrario (anche perché verrebbero strangolati, fidati!:-)).

E poi, diciamolo, non è che la juve ultimamente abbia fatto molto (tra Calciopoli, doping, ecc.) per farsi amare dai gggggiovani e dai neotifosi.

5 09 2008
indieandre

beh, però proprio calciopoli e la sua successiva rinascita ne hanno ripulito l’immagine a scapito di Inter e Milan…

5 09 2008
virus1973

Concordo con suzuki ! E dai poi cosa sarà mai un bel poster di Rosina a grandezza naturale magari sulla porta della cameretta 🙂

6 09 2008
indieandre

sarà una tragedia, caro virus

6 09 2008
indieandre

evitabile

8 09 2008
smerio

Il problema, se permettete l’ingresso in questa coinvolgente discussione, è come sempre riconducibile al discorso dell’autorità ed all’utilizzo che ne fa la nostra generazione…voglio dire che se tra i pilastri-base dell’educazione di tuo figlio inserisci d’ufficio il tifo, allora devi farne una missione ed educare tuo figlio al culto calcistico che ritieni opportuno…anche a costo di usare più bastone e molta poca carota…ci sono padri granata per i quali un figlio bianconero è peggio di un figlio gay (ovviamente sto sforzando un concetto che nemmeno prendo in considerazione e per il quale non devo nemmeno specificare qualsiasi valenza di giudizio. è solo che, per molta gente ignorante è ancora così)…questi minchioni senior imposteranno dunque la formazione della prole sul culto della squadra, iniziando il figlio ad ogni pratica condivisa e collettiva, immergendolo in un continuo bagno purificatore e fomentandogli senso d’appartenenza e odio per l’avversario…ora, quanto sforzo mentale e fisico è necessario per stare dietro a certe follie genitoriali? xchè è pazzesco quanto si vorrebbe riuscire a trasferire le nostre passioni e i nostri sogni ai figli, quasi come se cercassimo in loro un riscatto x ciò che non è stato o l’appagamento di sogni che, x scelte o x destino, abbiamo dovuto congelare…ma tornando all’origine del discorso, io mi sento più vicino alla posizione di duccione e quindi lascerei attaccare ad umby un poster di rosina sulla porta della camera…al massimo, durante la sua assenza, cercherei di rovinarglielo in modo subdolo con biro e matita (baffi finti, benda sull’occhio, tatuaggio, cicatrici, ecc) negando poi clamorosamente ogni mia responsabilità…ad ogni modo, caro andre, ciò che a me interessa davvero capire è se in questa delicata vicenda ti senti più vicino a Billy o a Martina?

8 09 2008
indieandre

beh, cavolo, per billy dev’essere una bella botta…

8 09 2008
smerio

…tranquillo che Martinona sa come consolarlo e fargli accettare l’idea…credo che la vera botta sia il dubbio costante che brucia dentro la mente di Franco Baresi (catsano chiaro, occhi azzurii, bresciano ariano e leghista) nel vedere ogni giorno quanto suo figlio sia mulatto…crescendo sempre più mulatto…forse un po’ troppo mulatto…e Franz che alza il braccio d’istinto e nessun arbitro che possa fermare l’azione del destino…questo sì che è un dramma all’interno dell’universo calciatori-famiglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: