Dimenticatevi Toscani – Choc Social Advertising

29 10 2008

Dimenticatevi Toscani e la sua anoressica, dimenticatevi il malato di aids, gli spot anti stragi del sabato sera, dimenticatevi il concetto di immagine choc che avete dentro di voi. O almeno, io tutte queste cose me le sono dimenticate quando ho visto l’immagine di cui vi sto parlando, e non sono nè uno di primo pelo, nè uno facilmente impressionabile (vi basti pensare che ho visto Nekromantik 4 volte). Da uomo quest’immagine mi ha sconvolto (vabbè, diciamo turbato), da addetto ai lavori la trovo geniale e perfettamente in linea con il suo obiettivo: trasmetterci l’orrore e la follia che certa gente cova dentro, e l’orrore che cert’altra si porterà dentro per sempre. Turbarci appunto, di fronte a ciò che nulla può fare se non turbare, indignare o choccare.

Vi sottolineo che si tratta di una vera pubblicità, presa da un libro della Taschen, non uno scherzo. Chi la vuol vedere la trova qui (NB: a mio parere potrebbe urtare le persone più sensibili).

Annunci