Den Svarte Siden

28 03 2009

Simen Hestnæs è bassista e cantante in gruppi come Borknagar, Arcturus e Dimmu Borgir. E’ conoscito come ICS Vortex. Ma non è il suo principale merito: Simen è il compagno di Lise Myhre, la creatrice di Nemi, striscia norvegese su una ragazza sempre vestita di nero, cinica ma allo stesso tempo pura e romantica. All’inizio la striscia aveva un titolo decisamente più figo Den svarte siden (La pagina nera), ed era incentrata sulla scena (allora controversa per più di un motivo) del black metal norvegese. Adesso si è un po’ edulcorata, la potete leggere online ma anche, udite udite, su Gq. Ed è un ulteriore segno che è finalmente giunta la rivincita dell’heavy metal. E tra poco anche il conte sarà a piede libero…nemi_0608181





Ma saranno almeno psicotrope?

23 03 2009

Io nella mia vita ho fumato di tutto, ma mai mi era venuto in mente di fumarmi le smarties. A qualcuno invece quest’idea è venuta. La domanda mi sorge spontanea: perchè? Sballano?





Cronaca di un pericolo scampato

13 03 2009

Qualche anno fa, quando ancora facevo l’università, sono stato convocato per un colloquio in un’associazione culturale torinese. Mi telefonarono verso le due del pomeriggio di un giovedì (me lo ricordo perchè ricordo cosa stavo facendo quando ricevetti la telefonata) e mi convocarono per le tre. Al mio arrivo mi fecero subito notare che ai colloqui ci si presenta in giacca e cravatta (io ovviamente, per motivi di tempo, ero andato vestito com’ero: jeans e maglione). Poi mi dissero che la loro gloriosa associazione non tollerava ritardi, abbigliamento non “consono” e, soprattutto, pretendeva dedizione assoluta al presidente cui, al di là delle mansioni che uno svolgeva nell’ufficio, poteva succedere di fare qualche favore (come ritirare la roba sporca in lavanderia, questo è l’esempio che usarono). Naturalmente la giornata lavorativa era di 10 ore (“ma gli straordinari non li paghiamo”) e la settimana durava fino al sabato mattina. La lunga ombra dell’associazione mi avrebbe seguito anche fuori dall’orario di lavoro “perchè i nostri dipendenti non possono concedersi comportamenti inadeguati in pubblico, nemmeno nel tempo libero”. Il mio fastidio divenne sempre più evidente e la mia interlocutrice e io convenemmo che non era il posto adatto a me. Meno male, perchè sennò adesso sarei disoccupato.





Per chi volesse capire

9 03 2009

Questo video è per tutti quelli che ancora mi dicono “ma vai di nuovo a vedere springsteen?!”, per chi non capisce le file notturne per beccare i biglietti, la smania di stare dentro al pit. Insomma, questo è per tutti quelli che non hanno mai visto BS dal vivo…